Zuppa di cozze alla napoletana

Zuppa di cozze alla Napoletana del Giovedì santo prima di Pasqua

Zuppa di cozze alla Napoletana del Giovedì santo prima di Pasqua

Zuppa di cozze alla napoletana

Zuppa di cozze è una pietanza tipica napoletana che si consuma il Giovedì santo prima di Pasqua, è un piatto della più antica tradizione che a Napoli fanno risalire addirittura ai Borbone.

Difficoltà: media
tempi di preparazione: 30 m
tempi di cottura: 40 m

Ingredienti
Cozze 1,5 kg
Polpo 1,5 kg
1/2 kg di maruzzielli (lumachine di mare)
150 gr concentrato pomodoro piccante
Peperoncino
Aglio 3 spicchi
Sale q.b.
Seppie 300 g
Olio extravergine d’oliva 60 g
Pepe nero q.b.
Prezzemolo 10 g
Vino bianco 40 ml
Freselle

La particolarità di questa zuppa di cozze alla napoletana è l’aggiunta a fine cottura del tradizionale olio rosso piccante, detto anche ‘o rruss (il rosso), un particolare tipo di olio ottenuto dalla cottura e filtrazione di olio, aglio, peperoncino e concentrato di pomodoro.

La ricetta tradizionale prevede la preparazione di un olio piccante molto semplice: si mettono in un pentolino l’olio e l’aglio schiacciato, si porta all’ebollizione e quindi si aggiunge il concentrato di pomodoro;
procedere a fiamma bassissima e, mescolando spesso, attendere che l’olio salga in superficie.

Quando il concentrato di pomodoro sarà depositato sul fondo, filtrare per ottenere solo l’olio piccante.

Successivamente lessare il polpo, facendolo cuocere per 20 minuti da quando l’acqua arriva a bollore, lasciare raffreddare nell’acqua di cottura e coservare l’acqua.
Una volta che il polipo si sarà freddato tagliarlo a pezzetti e in una ciotola condirlo con l’olio piccante.

A parte far aprire le cozze (precedentemente pulite) in una pentola con coperchio.
Se vi piacciono anche le lumache di mare (maruzzielli), lavate e lessate in acqua per 10 minuti circa.

Preparazione del piatto: A questo punto l’acqua di cottura del polpo e delle cozze, filtrata, servirà a bagnare le freselle, che vengono poste su un piatto da portata su cui vanno distribuite cozze, polpo e maruzzelle, il tutto condito con olio piccante o con l’aggiunta di altro olio.